HOME GayGuy


 

 
  "Ragazzi che amano Ragazzi" - Analisi del testo...P. Paterlini "Ragazzi che amano Ragazzi" - Analisi del testo
  Link
 
 
 
 
 
 
 
 


















































SardegnaClicca per accedere Foto GayClicca per accedere Info VoliClicca per accedere Links AmiciClicca per accedere SommarioClicca per accedere

 


Clique: Pillole di scrittori omosessuali tra presente e passato.

BALDWIN James-USA (1924-1987)
Nel 1956 pubblica "La camera di Giovanni", la storia di un americano bianco, espatriato, in conflitto con la propria omosessualità.

BUSI Aldo, Italia (1948)
A 14 anni andò via di casa e, mentre imparava le lingue straniere e si manteneva con lavori precari, cominciò la stesura de "Il Monoclino" che sarebbe poi diventato "Seminario sulla gioventù", pubblicato nel 1984. Scrittore prolifico e di grande stile, ha trattato numerose traduzioni di romanzi classici inglesi e tedeschi.

CHEEVER, John - USA 1912-1982 Scrittore

FORSTER, E.M. UK (1879-1970) scrittore - Edward Morgan Forster è considerato da molti il principale scrittore inglese del xx secolo. Il suo romanzo d'amore omosessuale Maurice era considerato impubblicabile e, dietro richiesta di Forster, non comparve fino a un anno dopo la sua morte, nel 1970. Fu meno riluttante a esprimere il proprio amore omosessuale nella sua vita reale, specialmente per un tranviere egiziano di nome Mohammed El Adl, la cui morte per consunzione nel 1922 lo sconvolse. Forster ebbe quindiuna relazione di mezzo secolo col poliziotto londinese Bob Buckingham. Tra i libri di Forster troviamo Where angels fear to tread (1905), Il viaggio più lungo (1907), Camera con vista (1908), Casa Howard (1910), Passaggio in India (1924) e il libretto per l'opera di Benjamin Britten Billy Bud.

FOUCAULT, Michel F (1926-1984) filosofo - Il filosofo Michel Foucault ha piantato i semi poi sbocciati nei moderni studi di cultura queer. È stato tra i primi a guardare all'omosessualità nel suo contesto sociale. Autore della Storia dell'omosessualità in tre volumi, Foucault è morto di AIDS nel 1984.

GARCIA LORCA, Federico - E 1898 - poeta - Federico Garcia Lorca fu condannato a morte dai falangisti nella guerra civile spagnola. Aveva 38 anni, ma durante la sua vita si affermò come il poeta più amato di Spagna. Oggigiorno la sua fama è mondiale e viene considerato uno dei più grandi scrittori del xx secolo. Garcia Lorca era un membro dei poeti della Generazione del 1927, molti dei quali erano gay. Tra i suoi lavori più famosi troviamo la poesia Romancero Gitano e la commedia La casa di Bernarda Alba. Quando le truppe di Franco presero la sua città natale Grenada, Garcia Lorca fu portato a fare un giro, ucciso da un plotone di esecuzione e seppellitto in una tomba senza nome. È un martire della Repubblica Spagnola e della cultura gay, perchè sia il suo credo politico che la sua omosessualità forno determinanti nel suo arresto e nella sua uccisione.

GIDE, André F (1869-1951) Scrittore - André Gide fu il primo omosessuale dichiarato a vincere un Premio Nobel: ricevette il Nobel per la letteratura nel 1947. Fu durante un viaggio in Nord Africa, dove incontrò Oscar Wilde e Lord Alfred Douglas che Gide venne alle prese con la sua omosessualità. In Se il grano non muore, Gide racconta come andò a letto con un ragazzo di nome Mohammed e ebbe cinque orgasmi in una notte. Il ragazzo gli fu procurato da Wilde. Almeno uno degli amici di Gide, W.H. Auden, scelse di non credere alla storia e apostrofò Gide con un vanitoso bugiardo. In ogni modo, l'esperienza nordafricana influenzò i suoi scritti, che esaltano onestà, apertura mentale e sincerità. I suoi libri rappresentano una guerra virtuale al conformismo e alla rigidità. Quaderni di André Walter (1891), I frutti della Terra (1897) e La porta stretta (1909) furono sconvolgenti per lo stile e il contenuto. L'Immoralista (1902) e I falsari (1925) sono classici della letteratura mondiale.
Gide fu tra i pochissimi che vollero pubblicamente difendere la reputazione letteraria di Oscar Wilde, specialmente negli anni immediatamente successivi alla morte di Wilde. L'amore per la vita di Gide, come la sua opera, fu anticonvenzionale come le sue opere. A 47 anni si innamorò del 16enne Marc Allegret, che era legato sentimentalmente anche a Cocteau.

GRILLPARZER Franz A 1791 scrittore - Quando Franz Grillparzer compì 80 anni nel 1871, il suo compleanno fu celebrato come un festival in Austria. Veniva considerato un commediografo pari a Shakespeare. Il suo Diario e Corrispondenza, pubblicato nel 1903, rivela la sua lunga relazione con George Altmüller e storie con altri uomini.

HAFIZ Shams-ud-din Mohammed (1320-1388) Persian poet - La poesia di Hafiz conserva ancora la sua popolarità, nel mondo islamico - una raccolta dei suoi lavori fu fatta pubblicare dall'Ayatollah Khomeini in Itan, nel 1979 -. I temi predominanti nell'opera di Hafiz includono la pederastia: la relazione erotica tra uomini e ragazzi giovani. La bellezza delle poesie d'amore di Hafiz scritte ai suoi giovani amanti, ha resistito nei secoli.

HIGGINS, Colin (1941-1988) USA scrittore e regista - Colin Higgins, produttore, regista e sceneggiatore dichiaratamente gay, ha prodotto opere come Il miglior piccolo bordello del Texas (1982), Silver streak (1976), Dalle nove alle cinque (1980) e Foul play (1978). Il suo lavoro più famoso, forse, è la commedia in cui un ragazzo di innamora di una donna di 79 anni. Lo scritto originale era di Higgins, composto quando era studente alla UCLA. Il regista Hal Ashby girò il film, con protagonisti Bud Cort e Ruth Gordon, che venne intitolato Harold & Maude (1971) e divenne un classico cult. Higgins morì di AIDS nel 1988.

HIRSCHFELD, Magnus D (1868-1935) sessuologo film come Anders als die Anderen (Diversi dagli altri). Hirschfeld non era soltanto omosessuale, ma anche travestito, soprannominato Zia Magnesia dai gay suoi contemporanei.
Lettura consigliata: Addio a Berlino; C. Isherwood

KUREISHI, Hanif - scrittore Anglo-Pakistano (My Beautiful Laundrette; Sammy and Rosie vanno a letto)

IHARA Saikaku - J 1642 - scrittore. Ne Il grande specchio dell'amore (1687) parlò delle storie d'amore omosessuale comuni tra i guerrieri samurai e giovani ragazzi e degli attori del teatro Kabuki che erano quasi esclusivamente gay

ILARIO L'INGLESE - Poeta medioevale "PER UN RAGAZZO DI ANJOU"
Così scriveva Ilario l'Inglese nel 1100 nella poesia Ode a un ragazzo, uno dei tanti versi gay usciti dalla sua penna. Una versione più completa la si trova nel libro di John Boswell Cristianesimo, Tolleranza sociale e Omosessualità.

ISHERWOOD, Christopher UK (1904-1986) scrittore - In un'intervista del 1975 a The Advocate, lo scrittore inglese Christopher Isherwood (redidente negli USA) descrive il suo coming out: "Lo dissi a mia madre abbastanza presto. Mi aveva provocato. Non credeva in nessuna relazione che escludesse la donna. AVrebbe potuto rispettare una relazione tra lesbiche, forse. Ma non credeva che gli uomini potessero fare qualcosa tra di loro". Un uomo solo è considerato da alcuni il romanzo più raffinato sull'omosessualità maschile. Nel 1953 Isherwood incontrò l'amore della sua vita, l'artista Don Bachardy (che allora era 18enne). Si stabilirono a Santa Monica, California, dove vissero fino alla morte di Isherwood.

LAWRENCE, Thomas Edward "d'Arabia" UK (1888-1935) condottiero - Thomas Edward Lawrence aiutò gli arabi a raggiungere la loro indipendenza dall'Impero Ottomano. Fu un brillante stratega militare e divenne famoso nel mondo per le sue gesta come Lawrence d'Arabia. Il libro del Generale del deserto,
I sette pilastri della saggezza
, è un capolavoro dedicato da Lawrence d'Arabia a uno dei suoi giovani amanti, Salim Ahmed. La dedica comincia con Ti amai, così attirai queste maree di uomini nelle mie mani. Il libro è franco nella sua descrizione dell'amore omosessuale tra i soldati e i beduini nel deserto. Lawrence morì tragicamente in un incidente motociclistico.

LEAVITT, David (1961- ) USA.scrittore - David Leavitt è l'autore di molti romanzi, come Uguali Amori, Ballo di Famiglia, La lingua perduta delle gru, Un posto dove non sono mai stato, Mentre l'Inghilterra dorme.
Leavitt vive col suo compagno in una fattoria in Toscana.

MARLOWE, Christopher UK (1564-1593) commediografo
La sua poesia postuma Hero and Leader è uno dei lavori più apertamente omoerotici pubblicati in inglese prima di questo secolo. Marlowe fu accoltellato a morte in un pub. La leggenda dice che la rissa seguì alla disputa su un ragazzotto, ma era più verosimile che fosse il risultato del suo lavoro di spia infiltrata dai gruppi cattolici anti-governativi.

MAUPIN, Armistead (1944- ) USA scrittore - Armistead Maupin è nato a Washington DC ma cresciuto a Raleigh, N.C. Laureato alla University of North Carolina, servì come ufficiale di marina in Vietnam, prima di trasferirsi in California nel 1971. Maupin è autore dei sei romanzi della serie Tales from the City e di un altro romanzo, Maybe the Moon. Vive a San Francisco con l'attivista dei diritti dei gay Terry Anderson.

MELVILLE, Herman (1819-1891) USA scrittore - Herman Melville, famoso per essere l'autore di Moby Dick (1851), si infatuò così tanto di Nathaniel Hawthorne che si trasferì con la famiglia per essere più vicino all'autore della Casa dai sette Frontoni. Dopo che le sue advances vennero respinte da Hawthorne, Melville se ne andò in Europa, mollando moglie e figli a casa. Come molti giovani gay di quei tempi, Melville andò via di casa presto, per andare per mare, servendo come ragazzo di cabina su una baleniera. Nel 1841 disertò e visse per un certo periodo con una tribù primitiva dei mari del sud. Dopo aver vagato per le isole per qualche anno, si arruolò nella marina americana. Nel 1846 pubblicò il suo primo libro, Typee, basato sulle proprie personali esperienze. Seguì Omoo nel 1847, e entrambi attirarono una considerevole attenzione. Il suo terzo romanzo, comunque, su un fiasco, Mardi 1849. Al tempo che scriveva Moby Dick, che dedicò a Hawthorne, Melville scriveva praticamente per se stesso. Dopo che Moby Dick fu respinto da critica e pubblico, Melville cominciò a vagare in un limbo letterario con brillanti e inventivi romanzi come Pierre (1852) e L'uomo di fiducia (1857). Al tempo della sua morte, nel 1891, era ancora al lavoro sul suo ultimo romanzo Billy Budd. I libri di Melville sono popolati quasi esclusivamente da maschi e molte delle loro relazioni hanno sfumature omoerotiche. Melville morì nell'oscurità, pensando di se stesso come un fallimento. Non fu che negli anni 20, a seguito della pubblicazione di Billy Budd che il lavoro di Melville venne riesaminato e la sua opera trovò posto tra i classici della letteratura americana. Il pro nipote di Melville è Richard Hall, meglio conosciuto come il musicista techno-whiz Moby.

MISHIMA, Yukio J (1925-1970) scrittore - Yukio Mishima, i cui numerosi romanzi esploravano temi omosessuali, metteva sullo stesso piano l'amore gay con l'incarnazione del Buddha e bramava di tornare al tempo in cui all'omosessuale passivo era dato di sedere con onore al banchetto ed era il primo a ricevere la coppa di sake dal Signore Buddha. (questo periodo esistette realmente nel Giappone del XVII secolo). La reputazione letteraria di Mishima in Giappone fu assicurata dal suo secondo romanzo, Confessioni di una maschera (1949). Il protagonista è un giovane che viene ai conti con la propria sessualità, che si scopre incapace di desiderare la donna che gli è assegnata.
Mishima adottò l'abitudine di trascorrere un terzo di ogni mese a lavorare su articoli commerciali e saggi, per mantenersi durante gli altri due terzi del mese che dedicava alla creazione di letteratura più raffinata. Era un abitué del Brunswick gay bar di Ginza, dove incontrò il 17enne Akihiro Maruyama, che più tardi divenne un famosso attore che impersonava personaggi femminili.
Il 25 Novembre del 1970 Mishima e il suo discepolo e probabile amante, Masakatsu Morita presero nelle loro mani il loro destino. Per protesta contro il bando costituzionale del Giappone sull'esercito di offesa, essi si suicidarono col rituale del seppuku, dopo aver sequestrato l'ufficio del comando generale al quartier generale delle forze armate di Tokio. Paul Schrader diresse il film Mishima nel 1985.

MONETTE, Paul USA 1945 scrittore - Paul Monette Jr. vinse il National Book Award nel 1992 per la sezione non fiction con il suo autobiografico Becoming A Man: Half A Life Story. Scritto dopo che aveva scoperto di essere sieropositivo, è una potente descrizione dei soggetti che Monette conosceva meglio: la natura della malattia, i problemi dell'essere velati e il potenziale nella relazione gay. Monette è cresciuto nella upper-middle-class del Massachusetts, frequentando la Phillips Academy e Yale. Insegnò Inglese alla Milton Academy e a Pine Manor. Dopo essersi trasferito a Los Angeles nel 1970, Monette scrisse alcuni romanzi a tematica gay, come Taking Care of Mrs. Carrol e The Gold Diggers. Nel 1985 il suo mondo fu devastato dalla morte del suo amante di dieci anni, Roger Horwitz, per AIDS. Monette scrisse un libro di poesie Love Alone: 18 Elegies for Rog (1987), e Borrowed Time: An AIDS Memoir, che divenne un best seller nel 1988. Monette perse un secondo amante, Stephen Kolzac, per AIDS, pochi anni dopo. Tutti i suoi ultimi lavori mettono a fuoco gli effetti dell'AIDS sui gay. Ricordiamo Afterlife (1990), Halfway Home (1991) e il suo ultimo libro Last watch of the night. Paul Monette morì nel febbraio 1995.

PASOLINI, Pier Paolo, I 1922-1975 scrittore, regista - Pier Paolo Pasolini ostentava la sua omosessualità in scena e fuori scena, in film come I Racconti di Canterbury, Il Decameron e Salò, Le 120 giornate di Sodoma. In seguito all'uscita del suo film Edipo Re, il regista italiano rispose a una domanda di un giornalista se avesse mai desiderato andare a letto con sua madre: No... forse qualche volta con mio fratello.
Il regista, che era di fede marxista, poeta, romanziere e saggista, fu ucciso nel 1975 da una marchetta 17enne, soprannominato Pino la Rana. Dopo averlo picchiato, lo finì travolgendolo con l'Alfa Romeo di Pasolini. Alcuni sono convinti che si sia trattato di un omicidio a sfondo politico.
Pasolini cominciò la carriera come scrittore e collaborò con Federico Fellini alla stesura di Le Notti di Cabiria. Il suo primo film, Accattone! trattava di un magnaccia e fece immediatamente scalpore. Il film successivo, Mamma Roma, aveva come protagonista Anna Magnani nel ruolo di una prostituta. Nel 1962 fu arrestato per oltraggio alla religione per le sue descrizioni della Chiesa nel film Rogopag. Si prese una rivincita nella sua versione de Il Vangelo secondo Matteo del 1964, dove assegnò a sua madre la parte della Madonna. Le sue versioni cinematografiche di I Racconti di Canterbury e Salò erano abbastanza fedeli alle fonti, tanto da essere dichiarati osceni e banditi per un certo tempo, in Italia (e, nel 1994 Salò fu bandito a Cincinnati, USA).

Von PLATEN, August D 1796-1836 Poeta - August von Platen era un esimio poeta e commediografo, i cui lavori comprendono odi, ballate, poemi lirici, satire e favole. Come seguace del movimento estetico, visse la sua vita alla ricerca della bellezza nella natura e negli uomini.
I suoi diari (che riempivano 2000 pagine quando furono pubblicati nel 1900) raccontano nei dettagli le sue infatuazioni per numerosi uomini, perlopiù eterosessuali, e le sue storie con alcuni di essi. Scrisse una serie di sonetti dedicato a un alto, sottile e bel ragazzo, di nome Cardenio e un altro di nome C.T. German. Von Platen ebbe anche una breve storia con un pittore di nome Ruhl. Più tardi, nella soleggiata Italia, si innamorò di un collega poeta, August Kopisch, annotando nel suo diario: Qui a Napoli l'amore tra gli uomini è così frequente che non si ha bisogno di porre un freno alle più audaci domande.
La sua opera più conosciuta è forse Ghaselen, dallo stile orientale simile a quello di Hafiz. La vita di von Platen fu stroncata dalla peste, aveva 39 anni quando morì.

PROUST, Marcel F (1871-1922) scrittore - Molti di noi hanno letto La strada di Swann. O almeno ci hanno provato. Ma quelli di noi che hanno proseguito e si sono inoltrati nei successivi volumi del capolavoro di Marcel Proust, Alla Ricerca del tempo perduto (1913-27) probabilmente non si sono mai resi conto che molti dei suoi personaggi femminili erano intesi al maschile. Per esempio il personaggio di Albertina era basato sull'amante dell'autore (e autista) Alfred Agostinelli.
Proust incontrò il suo primo amante, il compisotore venezuelano Reynaldo Hahn, quando aveva 22 anni e continuò a godersi la compagnia di numerosi uomini della classe lavoratrice. Per il 1902, comunque, un'asma cronica lo costrinse a limitare la sua vita sociale. La madre di Proust morì nel 1905, inoltrandolo più profondamente nell'autoreclusione. Foderò le pareti della sua stanza col sughero per bloccare tutte le luci e cominciò a dormire di giorno, avventurandosi all'esterno solo di notte. Nella sua stanza scrisse con ossessione la produzione del suo capolavoro. Solo due terzi della Rechèrche erano pubblicati, quando Proust morì, nel 1922. Si era letteralmente scritto a morte.

PUIG, Manuel, AR 1932 scrittore - Dal sensazionale Bacio della Donna Ragno del romanziere argentino dichiaratamente gay è stato tratto un film di grande successo con William Hurt protagonista, nella parte di un vetrinista gay che divide la cella con Raoul Julia. Hurt vinse l'Oscar come miglior attore, la prima volta che questo premio va a un attore che interpreta un ruolo gay.

RIMBAUD, Arthur (1854-1891) F poeta - Arthur Rimbaud è considerato da molti il primo poeta moderno e uno dei più grandi. Questo nonostante i fatto che a 19 anni rinunciasse alla poesia e non scrissevesse più. Rimbaud è invariabilmente legato col collega poeta francese Paul Verlene. I due bardi furono amanti e viaggiarono ostentatamente insieme attraverso Francia, Inghilterra e Belgio, causando scandalo ovunque fino a quando l'infedeltà di Rimbaud e l'alcool di Verlaine li condussero alla lite cruciale in cui Verlaine sparò a Rimbaud. Il giovane poeta sopravvisse. Così come la sua poesia, che continua a influenzare i componimenti contemporanei. La punk rocker Patti Smith ha dichiarato di essere la reincarnazione di Rimbaud.

ROLFE, Frederick, Barone Corvo UK 1860-1913 scrittore - Il suo nome era Frederick William Rolfe. Era nato da una famiglia della classe mercantile di Londra, ma si millantava nobile e, dopo un viaggio in Italia, si autotitolò Barone Corvo. La sua vita fu una serie di piccoli imbrogli da cui non potè mai definitivamente tirarsi fuori, più di una volta si ritrovò senza un soldo, senza casa e morto di fame nel bel mezzo dell'inverno, dopo aver insultato e abusato di ogni persona che lo aveva aiutato. Il suo quasi totale distaco dalla realtà di ogni giorno era la sua rovina e il suo più grande pregio di artista.
Rolfe fu un eccellente pittore e un innovatore nella fotografia. Sviluppò una delle prime tecniche della fotografia subacquea. Solo dopo aver fallito lo scopo di raggiungere il successo commerciale, si dedicò alla scrittura, che odiava. Oggi viene ricordato, almeno da alcuni, come autore di un piccolo numero di libri idiosincratici scritti con la penna intinta nell'acido a cavallo del secolo.
Il primo libro pubblicato Le storie che mi ha raccontato Toto (1898), è il risultato delle sue avventure con una banda di contadinotti italiani guidati da un sottile fauno della foresta di nome Toto Maidalchini. Rolfe scrise anche poesie, come La ballata dei ragazzi al bagno, che comincia con Che vista deliziosa che ebbi mai! Il suo amore per la bellezza dei giovani uomini pervade i suoi scritti pubblici e la sua corrispondenza privata. Nel 1909 Rolfe iniziò un carteggio con Charles Masson Fox in quello che la biografa Miriam Benkovitz ha chiamato La più dolorosa ed erotica corrispondenza omosessuale in inglese.
Come allora era di moda, Rolfe si convertì al cattolicesimo nel 1886 e fece domanda - ripetutamente respinta - per farsi prete. Molti dei suoi scritti riflettono i suoi intensi interessi spirituali. L'autore frustrato dotò i suoi personaggi ecclesiastici di "gole dorate" e scrisse brillanti sermoni ad uso di essi. Nel suo capolavoro Adriano Settimo (1904), Rolfe dispone di farsi eleggere papa, quindi è in grado di causare la vendetta pontificia contro quel clero che aveva frustrato i suoi sforzi nella vita reale di diventare prete. Da papa, trova la capacità di amare indebolita da un ragazzino molto pallido, molto delicatamente articolato e sottile e gagliardo, dagli occhi di stelle scure e ciglia superbamente disegnate. Rolfe scrisse anche una serie di racconti storici popolari sulla vita di personaggi religiosi e sulla famiglia Borgia. I suoi libri includono "A sua immagine" (1901), "Don Tarquino" (1905) e diversi racconti pubblicati postumi (morì in estrema povertà e oscurità nel 1913: "The Desire and Pursuit of the Whole" (1934), "Hubert's Arthur" (1935), "Nicholas Crabbe" (1958), e "Don Renato" (1963).

RUSSO, Vito USA 1946-1990 scrittore - Autore de Lo schermo velato

SAKI Hector H. Munro Birmania 1870 scrittore - Saki era un maestro dei racconti brevi, ma le sue notti erano di solito abbastanza lunghe. Secondo il suo biografo A.J. Languth, riferisce che "La media di Hector, nei mesi migliori, era un incontro ogni due giorni, quando era indaffarato o in viaggio ogni tre". E, a proposito, si trattava di incontri omosex. Quando trovava il tempo per scrivere? Forse per questo i suoi erano racconti brevi.
Oltre le sue storie, Saki - adottò questo nome da un personaggio del Rubayat di Omar Khayyam - lavorò anche come giornalista e servì come arruolato nella prima guerra mondiale. Rimase ucciso nella battaglia di Somme.

SPENDER, Stephen UK 1909-1995 scrittore - Stephen Spender diventò un associato dell'Università di Oxford con W.H. Auden e altri scrittori. Il suo posto tra i poeti di Oxford fu assicurato dalla pubblicazione del suo Twenty poems nel 1920.
Fu curatore con Cyril Connoly dal 1939 al 1941 per la rivista Horizon e per Encounter dal 1953 al 1967. Lasciò Encounter quando scoprì che la rivista aveva dei finanziamenti segreti dalla C.I.A.
Nei suoi ultimi anni, Spender fu lettore in varie università in Europa, Asia e USA. Nel 1965 fu il primo non-americano a servire al Congresso come consulente di poesia inglese.
Nel 1993 Spender querelò lo scrittore americano David Leavitt per plagio. La sua autobiografia World within World del 1951 aveva audacemente raccontato della sua relazione con un uomo li nominato Jimmy Younger. Il romanzo di Leavitt, Mentre l'Inghilterra dorme, ricalca un po' troppo pesantemente la storia della vita di Spender per uno dei suoi personaggi principali, Edward, e il libro venne ritirato.
Sir Stephen Spender sopravvisse alla maggior parte dei suoi compagni letterari, come Auden, Connolly, C. Day Lewis e Christopher Isherwood. Morì nel 1995 all'età di 86 anni.

STAMBOLIAN, George (1937-1991) USA scrittore

SWINBURNE, Algernon (1837-1909) uk poeta - Algernon Swinburne era stato un ribelle, in gioventù che divenne un esimio studioso e poeta, in età più avanzata. La sua Prime serie di poesie fu scioccante per i suoi tempi e fu respinta dal suo editore originale. La risultante notorietà aiutò la sua carriera. Le sue tendenze alla sovra indulgenza e autodistruzione furono mitigate dal suo compagno, Theodore Watts Dunton, Che gli fornì un posto stabile dobe Swinburme potesse scrivere. Egli fu un frequente contributore a The Pearl, uno dei pochi libelli di letteratura gay nell'Inghilterra Vittoriana.

SYMONDS, John Addington (1840-1893) UK saggista e critico - J.A. Symonds era un invertito. Almeno lui così si definiva, usando il termine vittoriano per omosessuale. Un preminente storico e saggista, Sysmonds fu tra i primi a esplorare vari aspetti dell'omosessualità in lavori come Un problema nelle etiche moderne. Lottando la sua intera vita contro le proprie tendenze sessuali, si sposò ed ebbe quattro figlie, ma ebbe numerosi amoreggiamenti con giovani contadini che incontrava durante i suoi lunghi viaggi.

TAKAHASHI, Mutsuo poeta giapponese

TENNYSON, Lord Alfred UK 1809 - "È meglio aver amato e aver perduto che non aver amato affatto". Quando Lord Alfred Tennyson scrisse queste righe si riferiva al suo amore perduto... un giovane uomo di nome Arthur Hallam. Si incontrarono al Trinitry College di Cambridge e divennero presto amici e amanti. Quando Hallam morì, a 22 anni - ufficialmente d'infarto, probabilmente suicida - Tennyson fu devastato. Cominciò a lavorare alla poesia "In Memoriam" che venne pubblicata all'inizio sotto anonimato almeno 17 anni dopo. La maggior parte dei lettori pensarono che si trattasse scritto da una donna al proprio marito soldato e fece scalpore. La rivelazione che fu scritta da Tennyson scioccò tutta l'Inghilterra Vittoriana; la controversia accrebbe naturalmente il successo della poesia e del narratore.

VARCHI Benedetto, I 1503 poeta - Benedetto Varchi ebbe un sacco di guai per la sua poesia omoerotica. Altri poeti lo attaccarono sulla stampa, i suoi lavori erano censurati e il padre del suo ragazzo, Giulio della Stufa, proibì all'adolescente di vedere Varchi.

VERLAINE, Paul F 1844-1896 poeta - Nel 1871 Paul Verlaine era il poeta più acclamato di Parigi. Arthur Rimbaud era un trasandato 17enne della provinciale Charlesville. Il momento in cui si incontrarono segnò l'inizio di un'intensa collaborazione marcata dall'ossessione e destinata al disastro. Verlaine lasciò la moglie per indulgere in una pubblica relazione con Rimbaud. La coppia viaggiò attraverso la Francia, l'Inghilterra e il Belgio, scioccando la sensibilità sociale dappertutto, Verlaine beveva, Rimbaud era imprevedibile e entrambi usavano droghe. Dopo due anni, le cose giunsero all'apice quando Verlaine sparò a Rimbaud, ferendolo a un polso. Verlaine andò in prigione per due anni, ma la sua ossessione per Rimbaud continuò per il resto della sua vita.

VIDAL, Gore USA 1925 scrittore - Quando La Statua di sale (prima trad. it. fu Jim, n.d.t.) di Gore Vidal apparve nel 1940, fu il primo romanzo di successo a tema gay. La letteratura non è più stata la stessa. Vidal è uno scrittore prolifico con uno spirito pungente e forti punti di vista politici. I suoi romanzi storici comprendono Burr e Lincoln, che fu riportato in una mini serie TV. Myra Beckenridge fu trasportato in film, con un risultato di un fiasco spettacolare. Vidal vive a Ravello, sulla costiera amalfitana.

WALPOLE, Horace (1717-1797) UK scrittore - Il figlio di un primo ministro inglese, Horatio Horace Walpole, 4° conte di Oxford, è ricordato oggi per le sue spiritose e intelligenti lettere, delle quali ne sopravvivono più di 3000. In altre opere esercitò una grande influeanza sulla letteratura, design e architettura del suo tempo. Il castello di Otranto (1764) presagì il romanzo gotico che divenne popolare 30 anni dopo. Trasformò la sua casa a Strawberry Hill in una vera copia di un castello gotico, risvegliando l'interesse per l'età romantica. Lui e il poeta Thomas Gray erano amanti e viaggiarono insieme per il continente tra il 1739 e il 1741. Il loro estroso stile di vita e di scrittura portò a nuova fioritura la loro era in Inghilterra.

WARREN Edward Perry 1860 USA - Edward Perry Warren fu una figura straordinaria nel mondo dell'arte tra il 19mo e il xx secolo. I pezzi che lui e il suo compagno John Marshall raccolsero durante i loro viaggi in Italia e Grecia avrebbero posto le basi delle collezioni classiche al museo di Boston e al Metropolitan Museum of Art di New York. Sotto lo pseudonimo di Arthur Lyon Raile, Perry scrisse molti libri sul soggetto dell'amore gay, come Itamos (1903) e La difesa dell'amore Uraniano (1928-30).

WHITE, Edmund USA 1940 scrittore - Edmund White è nato a Cincinnati, OH e vive a New York e insegna letteratura inglese alla Brown University. Il suo romanzo "E la bella stanza è vuota" è una cronaca degli avvenimenti di Stonewall.

WHITMAN, Walt (1819-1892) USA poeta - Walt Whitman potrebbe essere stato il più grande poeta della storia americana. Molta della sua poesia è apertamente omoerotica. Durnate la seconda metà del 19mo secolo e oltre, gli uomini gay di tutto il mondo trovarono una particolare ispirazione nelle sue opere. Molti di essi si identificavano fortemente con le passioni che Whitman espresse a proposito della sua ammirazione della forma e personalità maschile. Whitman ebbe una speciale predilezione per i giovani soldati e scambiò lettere appassionate con molti di essi mentre erano in combattimento durante la guerra civile. Egli inoltre visitò i soldati negli ospedali e li curò quando erano feriti. Quando morì, l'autore di foglie d'erba lasciò il suo prezioso orologio d'argento "con tutto il mio amore" al suo ex amante, il tranviere Peter Doyle.
Una nuova biografia di David S. Reynolds rivela che la fonte dell'angoscia di Whitman può risalire a un incidente avvenuto quando il poeta aveva 22 anni: fu incatramato e impiumato, e scappò da Southold, NY su un treno, per un atto di sodomia.

WILDE, Oscar (1854-1900) scrittore irlandese - Oscar Wilde fu il più grande testimone del 19mo secolo inglese. Le sue commedie erano le più divertenti satire del tempo. Sebbene sposato e padre, era più interessato ai giovanotti, specialmente quelli rudi della classe lavoratrice. La sua più intensa ossessione, comunque, fu un giovane aristocratico, Lord Alfred Douglas, affettuosamente chiamato Bosie. Il padre di Douglas, il Marchese di Queensberry si opponeva violentemente alla relazione e mandò una nota a Wilde in cui lo definiva "sodomita". Wilde incautamente lo querelò per diffamazione, e il processo fu la sua caduta. La testimonianza altamente pubblicizzata risveglio in molta gente la consapevolezza dell'esistenza degli omosessuali e fu un evento che fece da spartiacque nella storiografia gay. La carriera di Wilde fu rovinata, fu mandato in prigione e ne uscì un uomo distrutto. Lasciò l'Inghilterra e morì a Parigi nel 1900.

WILLIAMS, Tennessee USA 1911-1983 scrittore - L'estroso Tennessee Williams, uno dei più grandi commediografi americani, non cercò mai di nascondere la propria omosessualità. Il suo compagno di vita era Frank Merlo, soprannominato "Il Cavallo". Una volta, a una festa, venne chiesto a Frank cosa facesse. La sua famosa e, per i tempi, scioccante risposta fu: Vado a letto col signor Williams. Williams vinse due Pulitzer per le sue opere e 14 delle sue commedie vennero adattate a film, come Un tram chiamato desiderio, La gatta sul tetto che scotta, Lo zoo di vetro, La notte dell'iguana e La dolce ala della giovinezza.

WITTGENSTEIN, Ludwig A 1889-1951 filosofo - Per un comune profano, il libro di Wittgenstein del 1922 "Trattato logico filosofico" potrebbe sembrare scritto in codice. Infatti, il suo diario lo era. Decodificato subito dopo la morte dell'anglo-austriaco, rivelò le sue fantasie omosessuali e le sue avventure. Come il batuage nel noto parco di Vienna, il Prater, negli anni 20 e la frequentazione di un caffé che era un circolo di scacchi durante il giorno e un selvaggio gay club di notte.
Nel 1929 Wittgenstein lasciò l'Austria per Cambridge, dove fu professore dal 1939 al 1947. Tra i suoi libri troviamo "Philosophiche Untersuchungen" (1953) e "Bemerkungen über die Grundlagen der Mathematik" (1956).
 


Traduci la pagina

Search this site or the web powered by FreeFind for GayGuy

Site search Web search


 





                 




 

to top of page

GayGuy.it 2003-2014 è tutelato dal copyright Morris ©
è vietata la copia totale o parziale di questo sito